venerdì 24 luglio 2015

Storia antica


Oggi i quotidiani si dedicano alla fantascienza, ma da domani ritorneranno alla fantapolitica, dagli omini verdi a Verdini. L’accodo tra Renzi e Berlusconi è più saldo che mai, l’invio di truppe in appoggio al governo mi pare evidente. Aspettiamo settembre per vedere Verdini e Bersani alle prese con i tortelli alla festa del Pd, ma forse Bersani non sarà invitato.

Oggettivamente si persegue un processo di differenziazione sociale sempre più marcato, promuovendo gli interessi socio-economici dei soliti strati sociali privilegiati e benestanti. Delle misure di flessibilità in merito alla Fornero non si parla più, tutto rinviato a dopo che i renziani avranno colonizzato Marte. Al primo scossone delle Borse, al primo robusto scatto dello spread, non resterà che varare con urgenza più stringenti “riforme”, non già per tagliare gli sprechi e la corruzione, ma per bastonare ancora la spesa sociale.


Il tema dell’estate e del prossimo autunno è già stato lanciato: la riduzione delle tasse. Soprattutto a chi le evade o le può eludere in punta di diritto. L’attivismo pubblicitario della Nasa serve per ottenere altri finanziamenti, ai giornali per vendere qualche copia in più, a noi per sognare un altro mondo, ai padroni per continuare a fotterci in questo. Storia antica.

1 commento:

  1. Un pianeta all'anno toglie il fastidio all'an(n)o

    caino

    RispondiElimina