lunedì 13 giugno 2016

Non è lui


In un lungo articolo comparso ieri sul Sole 24 ore, a firma di Luca Ricolfi, si sostiene, tra l’altro, che la crescita delle disuguaglianze economiche è solo “presunta”.

Come sanno le persone bene informate, tali articoli non sono scritti dal presunto prof. Luca Ricolfi, ma in realtà sono di mano del prof. Mario Bambea.

Al prof. Bambea voglio dire con cordialità che non capisce una mazza.


5 commenti:

  1. Bambea, nome omen.
    Caifa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prof. Mario Bambea non esiste.

      Elimina
  2. Estenderei a ricolfi e alla sua genia ciò che Bruno Amoroso scrive x draghi:

    "Per Draghi e le centinaia di persone analoghe, gli opportunisti della nostra epoca, andrebbe introdotta una legge che preveda l’esproprio di tutti i beni acquisiti con le loro carriere il giorno in cui un tribunale del popolo metterà in luce il loro ruolo svolto i danni dei popoli europei."

    http://sollevazione.blogspot.it/2016/06/brexit-auspicabile-leuropa-non-ha-futuro.html

    RispondiElimina
  3. Nonostante ciò, si deve onestamente ammettere che volente o nolente, i manager pur sovente mentendo, risultano più convincenti della classe politica che si vede in giro.
    Veri dilettanti allo sbaraglio, anche se giovani laureati alla Bocconi.
    In fatto di competenze a volte meglio vecchi ragionieri, della partita doppia.
    Entrate e uscite reali.
    Anni fa , un noto "marxista", John Kenneth Galbraith, scrisse un volumetto, : L'economia della truffa.
    Pre- crisi del 2007.
    (Il dio dei materialisti scientifici mi vorrà perdonare per l'accostamento improprio)
    Diceva il "nostro", che :
    A)i Consigli di amministrazioni erano diventati ormai delle barzellette, soprattutto se composti da" politici", peggio se di buona volontà dico io, (facile fregare un onesto incompetente, più difficile fregare un vecchio marpione con quinta elementare) e che B) ormai il Capitalismo era in mano ai Re dei Bonus, in sostanza truffe "innocenti" ma ben documentate).

    Concludendo ,tanto per seguire uno slogan di moda, meglio Berlusconi,.... si potrebbe dire meglio Cirino Pomicino con più ragioni.(dico io, se si percorre questa strada).

    Né con i manager, né con gli azionisti, e meno che mai con gli "onesti" pieni di buona volontà.
    Con la Classe e le sue lotte presenti e soprattutto future.

    caino

    RispondiElimina
  4. Le indicazioni di Fassino per il ballottaggio: https://www.facebook.com/prendocasa.torino/videos/462125770660937/

    RispondiElimina