mercoledì 8 giugno 2011

Figure di merda



Il 7 maggio scrivevo:
l’omino di paglia della Farnesina, lo chaperon della signora Clinton, dichiara che vi sono "ipotesi realistiche che parlano di 3/4 settimane" per mettere fine a tutto. Bisogna intendersi: un mese per far fuori Gheddafi? È possibile qualunque cosa, persino la storiella su bin Laden, ma non è verosimile che una coalizione di fantasmi riesca a combinare qualcosa di buono in Libia.

Ed infatti Gheddafi è ancora lì e forse ci starà per un altro po’ di tempo, almeno fino a quando non avranno raso al suolo quanto è rimasto ancora in piedi.

Per quanto riguarda la “riforma fiscale” il Ministro Tremonti nel 2003 rilasciò una lunghissima intervista a Il Gazzettino, dove, ricordo bene, vennero indicati i nuovi scaglioni IRPEF. Se ne discute ancora oggi e forse (il forse riguarda la tenuta del governo) se ne parlerà anche nel 2013. Anzi, in tal caso sarà il piatto forte del programma elettorale. Del resto fanno finta, sia a destra che a manca, che la politica economica sia decisa a Roma. Sono almeno 16 secoli che ciò non accade.

Se un cambiamento avviene in questo paese è sempre in dosi omeopatiche. Si tratta di un nuovo e anzi peggiore fascismo come sostiene Asor Rosa dal suo triclinio di Capalbio? Oppure è il potere di sempre che mostra la sua faccia, il medesimo che da quarant’anni appone il segreto di stato in tutte i processi di strage e le più varie ribalderie, assolve i padroni che uccidono gli operai di PVC e asbesto, prescrive i bancarottieri, incarcera chi fuma marijuana e per contro pubblicizza a reti unificate prodotti tossico-nocivi?

2 commenti:

  1. O.T.
    http://qualenergia.it/articoli/20110608-fukushima-siamo-ben-oltre-la-fusione-del-nocciolo

    SALUTI.

    RispondiElimina
  2. grazie

    ne avevo dato notizia il 15 MARZO

    RispondiElimina